Crea sito
- LA CORDATA DEVIATA ROMANA VICINA AL CROLLO

                          Torna all'indice generale della piattaforma illfilodelmagistrato                       


CONDIVIDI E DIFFONDI LA PIATTAFORMA IL FILO DEL MAGISTRATO OVUNQUE VUOI E CON UN CLICK




merito del Consiglio di Stato Ha studiato Diritto presso Giurisprudenza Ha frequentato Liceo Classico Statale Orazio Vive a Roma paolo.ferraro65 paoloferrarocdd paoloferraro.altervista.org indexcdd.blogspot.com paoloferraro.it paoloferrarocdd.com ilfilodelmagistrato.com ilfilodelmagistrato.it Modifica dettagli "LA INTERA GRANDE DISCOVERY A PORTATA DI CLICK ORA E' TUTTO CHIARO E TUTTO ALLO SCOPERTO. http://www.paoloferraro.it/421363403" 14:59 "LA INTERA GRANDE DISCOVERY A PORTATA DI CLICK ORA E' TUTTO CHIARO E TUTTO ALLO SCOPERTO. http://www.paoloferraro.it/421363403" Modifica i contenuti in evidenza Foto Aggiungi foto L'immagine può contenere: il seguente testo "potere perchè anche metodologi etoesercizio "condivise costituivano nternazionale concorso ascendenza occidentale, assicurand soggetti stituzioni associazione, tecniche, strumenti mediato orientare componenti controllate segrete conoscenze utilizzando sistematicament svariati protocolli, irretimento civil-militari ritenute condotte fondamentali istituzion fondamentali occidentali, ssoggettando eminentemente llecite organizzazioni ricollegabili religiose cattolica, reatiine, distruzione indebolimentodi riconducibile strisciante comunque associazionicriminali, arricchimento strettamente eminentemente funzionale colleganza, meno,c respecificate accomunate al tenute ordinarie" prostituzione, (peculati" L'immagine può contenere: Paolo Ferraro, il seguente testo "MateChay LA grandediscovery le perimentazioni neurologico chimiche chimiche" L'immagine può contenere: Paolo Ferraro, il seguente testo "MATE Chag paoloferraro blogspot. com/2013 0/oltre Ben oLtre mogistrati massoni lo-siatuto 2.html *! DOSSIER PARTE SECONDA *La Grandediscovery 2 3 contestualizzata 2008 2016*" L'immagine può contenere: testo Nessuna descrizione della foto disponibile. L'immagine può contenere: 4 persone, testo L'immagine può contenere: nuvola, cielo e testo Nessuna descrizione della foto disponibile. L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto Amici · 5000 Trova amici Laura Ciobotaru Stefania Sodacci La Famiglia Piselli Alessandra Alchieri Sara Canali Stefano de Nitto Rosa Nasti Giuseppe Larosa Lina Zanoni Avvenimenti importanti Crea DVD-ISO IL FILO DEL MAGISTRATO ED IL LABIRINTO SENZA PIU’ SEGRETI ver 1000 FINALE 30 maggio 2018 Ha pubblicato un libro 30 aprile 2013 Italiano · English (US) · Română · Español · Português (Brasil) Privacy · Condizioni · Pubblicità · Scegli tu! · Cookie · Altro Facebook © 2020 Crea un postFoto/videoVideo in direttaAvvenimento importante A cosa stai pensando? Foto/video Tagga amici Stato d'animo/attività Post Gestisci i post Visualizzazione listaVisualizzazione griglia Paolo Ferraro 20 min · 🇮🇹 🇮🇹 🇮🇹LA CORDATA DEVIATA ROMANA VICINA AL CROLLO 🇮🇹 🇮🇹 🇮🇹
CORDATA DEVIATA ROMANA, VICENDA A MONTE, DOSSIER, NOMINE, GRANDEDISCOVERY e PROCURA DI PERUGIA *NEW
Entrata in vigore nel 2007 la normativa che scalzava definitivamente il criterio della anzianità per la nomina di magistrati ad incarichi direttivi, a favore della professionalità, nel gennaio 2008 la cordata deviata Cascini, Palamara (braccio destro) e Pesci (braccio sinistro nel duplice senso del termine) e collegati allineati, prendeva il controllo prima della ANM nel 2008 e poi del CSM nel 2010. Con gli ausili che sarebbero emersi grazie alla grandediscovery.
🇮🇹 🇮🇹 🇮🇹 SULLA PIATTAFORMA ILFILODELMAGISTRATO 🇮🇹 🇮🇹 🇮🇹 https://ilfilodelmagistratopaolo.altervista.org/B/LA_CORDATA_DEVIATA_ROMANA_VICINA_AL_CROLLO.html
Professionalità nomine dossieraggi ed eliminazione degli indipendenti
Il criterio della professionalità era il cavallo di battaglia di Giuseppe Cascini, (sin dal 1990 appena entrato in magistratura!!) ma, meglio, era la chiave di volta studiata per scavalcare le generazioni più mature, consapevoli ed indipendenti ed avviare la occupazione della magistratura. Per conto proprio ma anche per conto terzi di rilievo.
Nel 2008-2009 venivano posti a bando i posti di Procuratore aggiunto della Procura di Latina e di Procuratore a Frosinone, che sarebbero stati assegnati a NUNZIA D’ELIA moglie di STEFANO PESCI ed a GIUSEPPE DE FALCO entrambi della cordata deviata romana, una volta “eliminato” come appresso il pericolo che Paolo Ferraro facesse domanda (pericolo astrattamente grave per la professionalità di Paolo Ferraro, meglio prevenire, ma inesistente in concreto perchè non fece domanda “distratto” e perchè avendo figlie minori non poteva allontanarsi da Roma).
Il tutto era stato preparato nel giugno 2006 con la destabilizzazione del pregresso rapporto matrimoniale, ponendo Paolo Ferraro in condizioni necessitate di divenire single e separato. La bomba ad orologeria era stata a sua volta preparata da tempo da Giuseppe Cascini e Stefano Pesci che avevano fatto mettere sotto Paolo Ferraro, sin dal 1995. colei che sarebbe divenuta moglie e rivelatasi ad essi strettamente collegata e direttamente coinvolta nelle operazioni varie in danno, usando il suo ruolo “personale” come occasione e copertura al contempo.
DUNQUE PAOLO FERRARO TRA IL 2007 e 2008 SI ERA POI FATTO ABBINDOLARE DA UNA NUOVA ULTERIORE “FEMMINA” INVIATA, HONEY TRAP DI BIBLICA ANCESTRALE ISPIRAZIONE ED ATTREZZATA E PREPARATA CON METODOLOGIE PSICHIATRICO MILITARI ?!
RISPOSTA: " La buona fede e la purezza sono il substrato e se ci si pensa mi sono "fatto abbindolare" solo all'inizio, ed ero solo e single, e ho pagato non solo il non farmi abbindolare ma l'aver ricostruito tutto con prove dirette denunciandolo. Distinguere tra una honey trap ed una donna innamorata era ed è impossibile al primo impatto. Da lì e dalla repressione subita su vari piani è nata la grandediscovery, che con prove dirette chiare ed inconfutabili ha ricostruito la concreta effettiva esistenza di un cemento di potere sotterraneo con le relative modalità operative e la scalata in corso al cuore dello Stato: il terzo potere coessenziale alla istituzione costituzionale.Se sono arrivato con prove a ciò cui è potuta e potrà giungere, informata e formata, la grande indagine di Perugia (sorella della grandediscovery) tutto ciò lo dobbiamo a ciò che è stato ordito contro me. E la matrice del tutto mirata e natura anche militare da servizi deviati non è discutibile. Tutto coperto, scoperto e provato. Al posto vostro direi grazie: il male ha scatenato la intelligenza ed il bene. Paolo Ferraro”.
LA matrice
LA natura ancestralmente biblica della sequenza TRAP, studiata su misura per il bell’uomo che piaceva tanto alle donne e quindi non se ne sarebbe inizialmente stupito, e il prosieguo mediante repressione psichiatrica fallita più alcune altre attività in danno costituiscono indizi concordanti di una precisa matrice militar sionista. Le prove dirette acquisite sul tutto ne sono la definitiva conferma probatoria.
STEFANO PESCI marito di NUNZIA D’ELIA è stato dal 2007 il motore operativo e tutore della manovra tutta emersa con prove pubbliche dirette ed indirette (e Luca Palamara e Cosimo Ferri sanno tutto quanto basta).
§§§§§§ PRIMA PUBBLICAZIONE DA TEMPO RISERVATA ALLA FASE FINALE: LA PROVA ULTERIORE PRECOSTITUITA DEL DOLO DI STEFANO PESCI §§§§§§
https://vimeo.com/449581903
DALLE PROVE circa la HONEY TRAP militare e da quello che avevano fatto sinora a me 2008-2010 veniva emergendo un complotto globale più ampio reso possibile anche dalla occupazione della ANM nel 2008 da parte di CASCINI e PALAMARA
Nel novembre 2010, respinto l’attacco concertato per arrivare ad eliminarmi (dispensa) mentre andavo assemblando prove ed analisi e scrivendo il MEMORIALE con denuncia per Perugia, in particolare cercavo una ulteriore conferma finale sul diretto ruolo di Stefano Pesci nella orchestrazione a monte. Un ruolo già certo per le sue minacce da me variamente subire e per la condotta tenuta dal 2009 al novembre al 2010. Ovviamente le minacce ed i comportamenti violenti ed aggressivi si sarebbero incrementati dopo il marzo 2011 e sino al dicembre 2012 -episodi già riferiti, Estremamente significativa e militaresca anche la minaccia formulata nel maggio 2009 mentre andavo analizzando gli audio, e del tutto incompatibile in una logica di rapporti normali :“ te la abbiamo messo in culo ,smetti di muoverti o ti farai più male”,
Il 18 novembre 2010 decisi quindi di inviargli una mail “ironica” e provocarla infine una ultima volta. Per esser sicuro che ascoltasse i file inviatigli e soppesarne le reazioni gli chiesi il giorno dopo di andare ad ascoltarli a casa sua. Lì c’era anche la moglie Nunzia D’Elia magistrato, che all’ora di cena 21 c.a. mangiava coi figli. Le reazioni di Stefano Pesci ascoltando le prove furono come previsto chiarissime: negava tutto e faceva vistosamente finta di non capire ed ascoltare. Mancava ancora la conferma rivendicazione di Giuseppe Cascini “tutto quello che fa Pesci è fatto da me “ e la testimonianza di Fatima Cupic circa i di lui rapporti con un particolare mondo militare … esoterico “satanista” ed il generale Marchetti..
La mail inviata toccava in allegato alcune prove che dimostravano la integrale falsificazione e, dai fatti, i moventi sottostanti alla mia criminale persecuzione.
Leggi “LA CORDATA DEVIATA ROMANA, VICENDA A MONTE, DOSSIER, NOMINE, GRANDEDISCOVERY e PROCURA DI PERUGIA *NEW

Ascolta il video che segue

Va ancora precisato che non si voleva solo l’accantonamento provvisorio ma la distruzione definitiva (acceleratasi l’opzione quando Paolo. Ferraro aveva capito una buona parte dell’ordito),
Giuseppe Cascini incontrando poi casualmente Paolo Ferraro nel marzo del 2011 ed incalzato fece proprio l’intero ordito con la frase inequivocabile pronunciata a tu per tu “tutto quello che fa Stefano Pesci è fatto da me “ (vi era una rivalità ed uno scontro su vari piani sin dal. 1990 ed una pericolosa consapevolezza sopravvenuta accodata a tale data di partenza).
IL 9 ottobre 2012 ad una mia telefonata con cui contestavo tutto quello che avevano fatto indicando l’esposto memoria depositato il 9 ottobre stesso e condendo il tutto con la frase “e ora come vi mettete ?!” (non sapevo che avevano interamente sotto controllo i membri del CSM e quale campagna diffamatoria sotterranea avessero gestito, se non per indizi sebbene gravi) Giuseppe Cascini rispose sardonico così: “ Ride ben chi ride l’ultimo”.
A breve distanza il 3 novembre 2012 avrei depositato l’ulteriore esposto memoria che ha scatenato la reazione più dura ed un insensato tentativo di sottoporre Paolo Ferraro ad una ”amministrazione di sostegno”,

Il 12 ottobre moriva per infarto per cause da accertare Alberto Caperna ed il 5 gennaio 2012 era morto per infarto per cause da accertare Pietro Saviotti , magistrati entrambi direttivi Aggiunti Procuratore alla Procura di Roma, colleghi ed amici della mia generazione,
Non sappiamo
Non sappiamo come sarebbe andata secondo intenzioni la vicenda se nulla fosse stato intuito e poi capito e provato, ma la ipotesi che sacrificando anche la Sabrina della Cecchignola si volesse incastrare in un giro deviato chi vi scrive pare solo probabile. L’intento iniziale di distrarre dalla fase di arrembaggio alle nomine e di ricattare spiega meglio il tutto. Poi dal maggio 2009 di integrale distruzione si parla e di dossier nascosto ideato e di scatenamento di psichiatri collegati a servizi anche militari, e di interventi diretti ed indiretti di questi, e di nuove TRAP -La fabbrica farmaceutica di Latina-. Tutto provato e sino al febbraio 202o con lultimo folle e disperato tentativo in contro-tempo di far dichiarare chi vi scrive “incapace di intendere e volere”.
La coerenza interna ed esterna delle prove con ta presente ricostruzione rende questa ragionevolmente certa e certa la connessione con gli esiti della grande indagine gestita dalla Procura di Perugia: se non ci fosse stata la grandediscovery Perugia, formata e comunque informata, così come tutte le sacche di legalità istituzionali mediante un lavoro certosino di nove anni, non sarebbe partita con la accortezza e consapevolezza mostrate con e gli strumenti investigativi forti e penetranti usati.
Non sappiamo come andrà a finire ma rivendichiamo quantomeno il merito indiretto degli sviluppi finali del 2019-2020.
A chi blatera
A chi blatera in vari modi spieghiamo, nonostante la mala fede che talvolta emerge da commenti insulsi, che la grandediscovery centrava l’obiettivo di un apparato pericoloso e vincente e che grazie al nostro impegno costituzionalmente orientato le sacche di legalità istituzionali sono state formate ed informate e HANNO AGITO non appena ne hanno avuta una vera nuova occasione.
Poi che la vicenda a monte coinvolgendo interessi e servizi altri, risulti non ancora curata adeguatamente, o coperta col silenzio dal main stream, conta poco.
A chi però si augura ciò replichiamo: l’errore madornale della tentata e fallita distruzione FINALE perpetrato dal 30 novembre 2018 al dicembre 2019 ha recato prove nuove finali e fatti di reato nuovi commessi in danno di Paolo Ferraro, di evidenza lapalissiana: quindi nuova ed aggiornata linfa alla Procura di Perugia, fatti troppo evidenti ed “attuali” per consentirle di essere scavalcata.
LA FASE FINALE https://www.ilfilodelmagistrato.it/B/P/lo-scontro-finale/index.html
A coloro che non hanno capito, fanno finta di non capire o vogliono nascondere col silenzio ruolo importanza e finalizzazione all’interesse collettivo e pubblico della grandediscovery non replichiamo più: essi si condannano da soli.
Paolo Ferraro